l'istituto

L’eredità di Enrico Fermi. Le sfide del futuro

Chi Siamo
l'organizzazione

la ricerca

Il CREF promuove linee di ricerca originali e di grande impatto, improntate ai metodi della fisica, ma con un forte carattere interdisciplinare e in relazione con i principali problemi della moderna società della conoscenza.

Linee di ricerca strutturali
LINEE DI RICERCA individuali
Linee di ricerca in storia della fisica
infrastrutture
personale di ricerca

giovani e ricerca

Alta formazione e progetti per giovani ricercatori e ricercatrici

STIAMO CERCANDO...
leggi tutto

terza missione

CREF nasce con la duplice anima di Centro di Ricerca e di Museo Storico, con l’intento di conservare e diffondere la memoria di Enrico Fermi, oltre che favorire un’ampia diffusione e comunicazione della cultura scientifica.

PROSSIMO EVENTO

Ore 11 AM

Seminar open to scholars

news

Pubblicazioni, novità, rassegna stampa

cover_saracco_twitter (1)

NEWS e pubblicazioni

Il Rettore e il Direttore Generale di Roma Tre in visita al CREF

Il 16 aprile il CREF ha avuto il piacere di ospitare il Rettore di Roma Tre Prof. Massimiliano Fiorucci e il Direttore Generale Dott. Alberto Attanasio, che hanno visitato il Museo dedicato a Enrico Fermi accompagnati da Miriam Focaccia, coordinatrice del Comitato del Museo, e dal direttore Scientifico Andrea Gabrielli.

La visita del Museo è proseguita nel cortile, con la fontana dei pesci rossi, luogo simbolo e sito storico della European Physical Society (EPS), e nei vari ambienti della palazzina, dove negli anni ’30, grazie all’intuizione di direttori illuminati e alle capacità di Fermi, si crearono le condizioni per nascita di un gruppo di giovani ricercatori – “i ragazzi di via Panisperna” – le cui scoperte ebbero un impatto fondamentale sulla storia della fisica.

La visita è proseguita con uno sguardo di insieme alle attività attuali, dalle linee di ricerca ai laboratori, fino all’importante attività di outreach dell’ente, mettendo in evidenza l’importanza di rafforzare le relazioni con le università presenti su Roma, in vista della formazione delle nuove generazioni di ricercatori e ricercatrici. In particolare, con Roma3 sono già state attivate delle borse di dottorato e più recentemente un tirocinio del Master  “Esperti nelle attività di valutazione e di tutela del patrimonio culturale” presso il Laboratorio di Fisica per i Beni Culturali del CREF, nell’ottica di un potenziamento dell’approccio interdisciplinare della ricerca, fondamentale in una società sempre più complessa come la nostra.

“Sono veramente contento e onorato di questa visita”  ha detto Andrea Gabrielli “che può aprire importanti spazi di collaborazione tra le due istituzioni scientifiche pubbliche.”

Condividi questo articolo: